Geografia Giappone

Vulcani del Giappone

Vulcani del GiapponeCaratteristiche morfologiche e geologiche fanno del Giappone uno dei luoghi vulcanici più attivi della terra. In totale sono circa 200 i vulcani della nazione, di cui una cinquantina e oltre ancora attivi, come il celebre monte Fuji o il Sakurajima, senza sorprese sempre in costante 'ebollizione'. L'attività degli altri vulcani si è ridotta nel tempo ad una mera tendenza di tipo geotermale che ha portato alla nascita di piccole sorgenti d'acqua calda termale un po' ovunque in Giappone.

Il monte Fuji (Fujiyama) è il vulcano più noto del Giappone e del mondo. La sua altezza di 3.776 metri ne fa la montagna più alta della nazione, nonché antico simbolo della del cultura paese. Un monte sacro per tutti i giapponesi, che spesso lo scelgono come doveroso luogo di pellegrinaggio. Lo troviamo situato nella regione di Honshu, a poco più di 100 km dalla capitale Tokyo. La natura che lo circonda e la sua perenne e perfetta cima innevata ne fanno scenografia preferita per fotografi e artisti in genere, intenti a raccogliere le sue caratteristiche più belle.

Il monte Asama rimane a tutt'oggi uno dei vulcani più attivi del Giappone. Alto 2.568 metri, riesce a mandare su oltre 2.000 metri di ceneri e polveri. Molto recenti le ultime eruzioni, tra cui quella del settembre del  2004  e del febbraio del 2009. Nel 1783 le sue ceneri portarono 1.500 vittime alla nazione.
 
Un altro vulcano maggiore in Giappone è il Sakurajima, situato nell'isola di Sakurajima e alto 1.117 metri. Viene definito come uno dei vulcani più attivi della nazione, con eruzioni di tipo strato-vulcanico (a magma acido e magma basico). Si compone di tre cime, quella a nord (Kitadake), quella al centro (Nakadake) e quella a sud (Minamidake). Nonostante l'attività sia tutt'oggi riferibile solo al cratere meridionale, è ancora ricordata dalla popolazione la violenta eruzione del 1914 che causò solo una trentina di vittime grazie all'intuito degli abitanti locali che per tempo si rifugiarono al sicuro; nel compenso essa viene definita come una delle più potenti eruzione vulcaniche della storia del Giappone. Altri vulcani in grande attività sono il monte Mihara e il monte  Aso. In totale il Giappone possiede 1/10 dei circa 800 vulcani attivi del mondo.

Argomenti correlati

Argomenti più letti