La sanità in Giappone

Sistema sanitario giapponese

Sistema sanitario giapponeseIl sistema sanitario in Giappone è pubblico e prevede il pagamento di una forma assicurativa obbligatoria per tutti coloro che si trovano ad essere residenti nel paese. Esistono due categorie  assicurative: la Kenkō-Hoken, un'assicurazione definita sociale (per i lavoratori indipendenti e per gli studenti) e la Kokumin-Kenkō-Hoken, l'assicurazione sanitaria nazionale in uso tra i lavoratori dipendenti.

In Giappone il servizio ospedaliero viene praticato dagli ospedali nazionali e regionali pubblici e privati; il paziente ha completto accesso ai servizi medici. L'ospedale tende a penalizzare tuttavia coloro che si rivolgono alle cure ospedaliere senza essere stati riferiti dal medico specialista. Come tutti i paesi del mondo, anche in Giappone esistono problemi legati allo spazio e non sono rari i casi di persone in urgenza di cure a cui è stata rifiutata l'accoglienza.
 
L'assicurazione pubblica giapponese copre il 70% delle cure, il paziente è responsabile per il restante 30%, nei limiti previsti da regolamenti perticolari.Sono disponibili assicurazioni sanitarie di tipo privato atte a coprire esclusivamente quel 30% dei costi attribuibili al cittadino. 

Colore che, in soggiorno in Giappone, si trovassero in bisogno di cure mediche, possono contattare la prefettura Divisione Affari Internazionali per una lista completa di medici, ospedali e farmacie (queste ultime preferibili in caso di problemi medici di minore portata). Per altri indirizzi utili: Centro Medico Croce Rossa Giapponese  4-1-22 Hiroo, Shibuya-ku, Tokyo tel: 03-34001311 
 

Argomenti correlati

Argomenti più letti